Home page Vacanze Atlante Percorso storico Gastronomia e-business Contattaci
home » percorso storico » la strada della memoria

Baco da seta
Ceramica
Cestai
Ginestra
Pietra
 
 

Introduzione | Cottura | Le terrecotte | Maioliche e porcellane | Storia

LE TERRECOTTE

I procedimenti più semplici riguardano la produzione delle terrecotte che vengono sottoposte ad una sola cottura, a 900 gradi , per uscire dal forno con un bel colore rossastro, naturale, a causa dell’ossido di ferro contenuto nell’impasto. Anticamente si usava applicare sulle terrecotte un rivestimento alcalino, oppure produrre ceramica “ingobbiata” con un sottile strato bianco di terra sul pezzo crudo e un’altra superficie impermiabilizzante, detta “bianchetto”. Oggi, invece, i rivestimenti si fanno con vernici piombifere trasparenti sugli impasti teneri, e vernici a base di borace e feldspato per le porcellane, ma anche con gli smalti che possono essere colorati diversamente con ossidi metallici. Naturalmente, per quanto riguarda le terracotte destinate a usi casalinghi, esse sono completate con rivestimenti di vernici vetrificabili per evitare l’inconveniente delle porosità e della morbidezza. L’argilla, semplicemente cotta, può servire per comporre vere e proprie sculture o vasi da giardino.

 

.:. Calabria

webcalabriaCard
.:. atlante
.:. turismo
.:. percorso storico
webcalabria.it