Introduzione

Eventi

Uomini

Eventi ed uomini storici della Magna Grecia

 

............ Periodo storico .............

Precedente: Preistoria
Seguente: Bizantino

2 di 7  :: :: :: :: :: :: ::



La Calabria di oggi è, senza ombra di dubbio, figlia di quella Magno Greca e non solo perché è totalmente impregnata di tracce e reperti storici che, ancora oggi, vengono ritrovati, ma, soprattutto, perché costumi, tradizioni, dialetti e suoni, ci riportano costantemente alle origini facendoci ricordare che questi sono gli stessi orizzonti che si aprirono davanti agli occhi di mercanti, poeti e avventurieri venuti da lontano e ci fanno capire che conoscere a fondo il proprio passato serve a comprendere il significato nascosto dei nostri atteggiamenti e ad affrontare il futuro con l'orgoglio e la consapevolezza di avere una storia grande e antica che ci riguarda da vicino.

I popoli di stirpe Indoeuropea furono i primi ad abitare la Calabria e, fondendosi con gli indigeni, diedero vita al popolo Italico.
Nel IX sec. a.C. gli Italici insediatisi in Calabria si dividono in Enotri ed Ausoni. Gli Enotri sono distribuiti lungo tutto il versante jonico, oltre che sulla maggior parte del territorio, mentre gli Ausoni si trovano sul versante tirrenico. I primi veri contatti con la civiltà Micenea, da parte di questi popoli, avviene intorno al XII sec a.C. ma, sappiamo che i Micenei si limitarono solamente ad effettuare scambi commerciali senza creare quindi stabili stanziamenti. E' solo a partire dall' VIII sec. a.C. che la Calabria entrerà nel campo di interesse dei colonizzatori Greci, in particolare di Euboici e Achei, i quali fonderanno più colonie lungo le coste che daranno vita, in seguito, alla Magna Grecia.