Home page Vacanze Atlante Percorso storico Gastronomia e-business Contattaci
 
home » turismo
 
.::.Turismo

Itinerari turistici

Cerca itinerario

Cerca monumento

Dove dormire

Itinerari più votati

Monumenti più votati

.::. Soggiorni
Soggiorno da Cubicula Hospitalia Bed And Breakfast. Troverete eleganza, cortesia e convenienza. E' vicinissimo al mare e a pochi passi da siti storici ed archeologici.
Cubicula Hospitalia B&B

Centro storico - Cirò   (KR)

Caratterizzato da intricate e strette viuzze, conserva l’impianto strutturato agli inizi del 500 dai Carafa, ai quali si deve la cinta muraria con le quattro porte. Rimane solo qualche frammento delle mura e dell’arco di Porta Mavilia, un tempo, la principale. Resta molto meno delle porte Scezzari e Cacovia, nessuna traccia della Falcone, nella parte bassa del paese abitata dalla comunità ebraica. Sono comunque notevoli le testimonianze di una storia lunga e di una religiosità molto sentita. Oltre al castello ed alla chiesa matrice, molti sono gli edifici di un certo interesse, chiese, palazzi.

La casa natale di San Nicodemo, ad esempio, un unico modesto ambiente in cui, pare, sono ancora visibili le impronte della mano del Santo giovinetto ed al centro la statua del Santo; la Chiesa della Madonna delle Grazie, dall’architettura semplice, con una copertura a capanna, che conserva sull’altare maggiore il quadro della Titolare, fatto giungere da Venezia per merito di tal Filippo Falco, lo stesso che ne volle la parziale ristrutturazione nel 1730; la Chiesa del Purgatorio, della fine del 600, in cui si seppellivano i morti; ed ancora San Giovanni Battista, Santa Menna, San Lorenzo, San Cataldo e San Giuseppe;

I conventi, poi, dei Cappuccini, dei Padri Riformati e dei Frati Minori, purtroppo cancellati dall’incuria o dalle esigenze degli uomini; l’unico sopravvissuto, quello dei Minimi, è proprietà privata.

Ancora, il Palazzo Quattromani, per anni sede della Pretura, con l’ampia apertura a doppio arco e pilastro centrale nella facciata posteriore; il Palazzo Vitetti, in cui fu ospite re Ferdinando d’Aragona, almeno pare; l'imponente Palazzo Siciliani, della seconda metà dell'800, costruito sopra uno dei torrioni della cinta muraria.

Scorci interessanti, infine, sono offerti dalla Fontana di San Francesco, tre vasche in marmo sormontate dalla statua del Santo di Paola, e dall’antico abbeveratoio dell’Arenacchio.

_______________________________________________

Vota il monumento  |  Leggi i giudizi | Segnala ad un amico

.:. Calabria

webcalabriaCard
.:. atlante
.:. turismo
.:. percorso storico