Home page Vacanze Atlante Percorso storico Gastronomia e-business Contattaci
 
home » turismo
 
.::.Turismo

Itinerari turistici

Cerca itinerario

Cerca monumento

Dove dormire

Itinerari più votati

Monumenti più votati

.::. Soggiorni
Soggiorno da Cubicula Hospitalia Bed And Breakfast. Troverete eleganza, cortesia e convenienza. E' vicinissimo al mare e a pochi passi da siti storici ed archeologici.
Cubicula Hospitalia B&B

Chiesa della Panaghia - Rossano   (CS)

Situata nella parte più bassa e più antica di Rossano, è una piccola basilica bizantino-romanica, dalla linea semplice ed armoniosa. Fu restaurata, e salvata dalla rovina, negli anni trenta; un secondo restauro fu eseguito negli anni sessanta. La chiesa, risalente molto probabilmente all’XI secolo, è legata al culto della Madonna, da sempre molto vivo in Calabria, ed il nome Panaghia, in greco Tutta Santa, non è che uno dei molti attributi della Vergine.

La costruzione, in muratura ordinaria, è rivolta ad est, seguendo l’orientamento tipico delle chiese bizantine. All’esterno, semplice e scarna è la facciata, più volte rifatta; solo sei finestre e nessuna decorazione sui fianchi. Le finestre, monofore, terminanti ad archetti in mattoni, sono leggermente incassate rispetto ai pilastrini in calcare locale. Un’altra finestra, bifora questa volta, i cui archi in mattoni sono sostenuti da una colonnina centrale con pulvino, è inserita nell’abside semicircolare. L’unico motivo ornamentale è sulla parete esterna dell’abside e consiste in una fascia di mattoni alternati a pietre, disposti a spina di pesce. Altra caratteristica, sono i fori di varie forme ottenuti con cilindri di terracotta.

L’unica navata, illuminata suggestivamente dalle monofore, ha un soffitto in legno a capriate e l’abside semicircolare con semicatino superiore. Sulle pareti dell’abside, l’affresco di San Giovanni Crisostomo e quello di San Basilio di Cesarea, di cui rimane purtroppo la sola testa. Nelle mani di san Giovanni, un rotolo su cui è scritto, in greco, "Nessuno di coloro che ancora sono schiavi dei desideri e delle voglie della carne è degno di accostarsi a te". Infine, una tela del 500 in un locale attiguo.

_______________________________________________

Vota il monumento  |  Leggi i giudizi | Segnala ad un amico

.:. Calabria

webcalabriaCard
.:. atlante
.:. turismo
.:. percorso storico