Home page Vacanze Atlante Percorso storico Gastronomia e-business Contattaci
 
home » turismo
 
.::.Turismo

Itinerari turistici

Cerca itinerario

Cerca monumento

Dove dormire

Itinerari più votati

Monumenti più votati

.::. Soggiorni
Soggiorno da Cubicula Hospitalia Bed And Breakfast. Troverete eleganza, cortesia e convenienza. E' vicinissimo al mare e a pochi passi da siti storici ed archeologici.
Cubicula Hospitalia B&B

Chiesa dei Morti - Pizzo   (VV)

È l’unico edificio che in Calabria riunisce due chiese, rispettivamente del Purgatorio e di Santa Maria delle Grazie. Hanno in comune il tetto e la facciata del 900, opera dello scultore locale G. Curatolo, ornata da tre statue in terracotta policroma.

I lavori della prima chiesa, iniziati nel 1651, furono completati con il contributo decisivo dei profughi rifugiatisi a Pizzo dopo la distruzione di Rocca Angitola. Eletta parrocchia, fu intitolata alle Anime del Purgatorio, come la chiesa distrutta nella città abbandonata. Una bolla di Alessandro VII, del 1665, concesse la chiesa come sede della Confraternita di Maria SS delle Grazie, che un secolo più tardi, nel 1771, fu trasferita nell’appena edificato ed attiguo oratorio di Santa Maria delle Grazie. La chiesa del Purgatorio presenta un bel portale in granito, di stile rinascimentale, e conserva diverse statue in legno di un certo pregio. La chiesa delle Grazie, tuttora sede dell’Arciconfraternita, conserva opere dei pittori Aloi, Grillo e Zimatore. Sotto la sacrestia sono stati rinvenuti diversi scheletri in una cripta forse più antica della chiesa stessa. La particolarità è l’inconsueto metodo d’inumazione: le salme dei congregati, appese ad un gancio, erano adagiate nelle numerose nicchie. Con molta probabilità, a questo ritrovamento si deve l’appellativo con cui l’edificio è conosciuto, Chiesa dei Morti appunto.

_______________________________________________

Vota il monumento  |  Leggi i giudizi | Segnala ad un amico

.:. Calabria

webcalabriaCard
.:. atlante
.:. turismo
.:. percorso storico